costellazioni-familiari-
PREMESSA

Le Costellazioni Familiari, messe a punto da Bert Hellinger, consentono di scoprire, portare alla luce e sciogliere "irretimenti" familiari che si trasmettono di generazione in generazione e che sono causa di malattie e disturbi psichici e fisici. Rappresentano dunque un valido contributo per affrontare varie problematiche, siano esse relazionali, professionali o legate a malattie.

Per cogliere appieno il significato di questo approccio è importante assumere una prospettiva sistemica. Esistono tanti sistemi, tra cui il sistema-famiglia. In un sistema la singola persona non è importante di per sé ma in funzione del sistema stesso. In questa prospettiva, la singola persona non è mai presa come elemento isolato ma inserito in un determinato contesto di relazioni: ciò consente di trovare legami e connessioni quasi sempre inconsci con destini difficili nel sistema-famiglia. Come il trauma su una singola parte del corpo ha effetti a distanza su tutto l’organismo, allo stesso modo un evento traumatico vissuto da un singolo elemento del sistema familiare, e non adeguatamente rielaborato, ha effetti a distanza sugli altri elementi del gruppo: il sistema cerca di ritrovare un proprio ordine globale, anche a scapito della singola persona.

Il metodo delle Costellazioni Familiari rende consapevoli delle dimaniche nascoste che ci legano inconsciamente alla famiglia, e, nello stesso tempo, aiuta a ristabilire il collegamento con le forze vitali delle origini, in accordo e all'unisono con gli "ordini dell'Amore". Nella pratica delle Costellazioni Familiari è emerso che esistono in ogni sistema familiare degli ordini strutturali fissi per mantenere in equilibrio il sistema e provvedere alla sua sopravvivenza. Bert Hellinger ha dato loro il nome di "Ordini dell'Amore" ovvero ciò che crea l'appartenenza al clan e ne garantisce la sopravvivenza dei suoi membri. Si tratta di una componente arcaica della struttura familiare, tanto potente da indirizzare i destini dei singoli e influire in modo incisivo nella vita di tutti noi.

Questi ordini sono dati: come esiste un ordine nel sistema solare, seppure in continua trasformazione, così esiste un ordine nel sistema familiare. Da qui il termine Costellazioni Familiari. Nel sistema familiare vige un senso dell'ordine e dell'equilibrio, la coscienza del clan, per cui ogni torto fatto ad un predecessore deve essere compensato da un successore. Questa coscienza si fa carico delle persone escluse e dimenticate dalla nostra anima e non si arrende fino a che non viene ridato, all'escluso, un posto e la dignità nel nostro cuore. Quindi, finchè una persona è esclusa o dimenticata, nel sistema agisce una pressione affinché un successore in qualche maniera ne difenda i diritti, identificandosi con lui, a volte imitandone il destino negativo come una malattia o la morte precoce.


ALCUNI COMMENTI DEI PARTECIPANTI

Questo lavoro mi ha permesso di comprendere concretamente il mio ruolo e il mio posto nel sistema famigliare. Mi sento, altresì, collegata alle mie generazioni passate, che ringrazio. (Rita)

La mia esperienza è stata molto forte. Ho provato molto dolore ma poi ho sentito anche una pace. Ho avuto molto dal gruppo … è stata un’esperienza molto costruttiva, mi sono commossa e ho preso coscienza di altre cose. (Elisabetta)

E’ un’esperienza che mi ha dato l’opportunità di arricchirmi di nuove conoscenze, ma soprattutto di nuove consapevolezze, sia attraverso il lavoro degli altri membri del gruppo, sia durante la mia rappresentazione. 

Sono venuta a partecipare al seminario senza aspettative e pretese, pronta a scoprire cosa mi si sarebbe presentato. Sono stata molto sorpresa dall’esperienza vissuta, che mi ha permesso di scoprire cose che non avrei mai immaginato che ci fossero o che certe decisioni da me prese avessero determinato conseguenze, effetti per me e per gli altri. Ho trovato una splendida guida in Martina e dei compagni disponibili e molto coraggiosi. (Alessia)

E’ stata un’esperienza molto forte… eppure appena finita ti fa sentire leggera. E ho sperimentato per la prima volta cosa significa ” siamo tutti connessi “…. Si sente un’energia che all’inizio sconcerta, ma se ci si lascia andare, diventa l’inizio di una guarigione…

Le costellazioni familiari toccano le nostre più intime corde…mi sto riconciliando con tutto ciò che è più grande di me, come i genitori, il loro destino, la vita, arrendendomi a ciò che è e rinunciando ad un antico senso di onnipotenza… Grazie a tutti i miei compagni di viaggio! (Alessandro)

Un grazie di cuore a Martina un grazie di cuore al meraviglioso gruppo con il quale ho trascorso due giorni molto intensi….emozioni dolore fatica ricompensati con pace sorrisi abbracci che non hanno prezzo grazie di ♥ a tutti. (Stefania)

Dopo queste costellazioni mi sento invasa da una straordinaria sensazione di pace e benessere … ed io che pensavo di partecipare “semplicemente” ad un seminario. Siete ancora tutti nei miei pensieri! Un abbraccio a tutti! (Antonella)

E dopo aver fatto le costellazioni familiari niente è più come prima! E’ stata un’esperienza forte, liberatoria e vivificante. Un ringraziamento speciale a Martina che ci ha guidati tutti verso una nuova consapevolezza. Al mio gruppo voglio dire “Grazie, siete speciali e spero di incontrarvi di nuovo al prossimo seminario!” (Oriella)


CONDUTTRICE

Martina Korloch, nata in Germania nel 1955. Lavora come operatrice olistica dal 1994. Ha seguito corsi in Programmazione Neurolingiustica Umanistica Integrata, Ipnosi Ericksoniana, Meditazione Trascendentale, Bioenergetica, Rebirthing. E' master in “Advanced Energy Healing” (School of Energy Mastery, Dr. R.T.Jaffe, USA). Dal 2000 si occupa di coaching con le Rappresentazioni Familiari Sistemiche-Relazionali” secondo Bert Hellinger sia in gruppo, sia individualmente, formandosi presso l’Istituto B. Hellinger Italia (ABHI), il Syst-Institut di Monaco (Germania) e l’Istituto Internazionale Costellazioni Familiari (Roma). E' cofondatrice dell’Associazione Discipline Olistiche Buddismo Napoli.



CALENDARIO
Venerdì 9 Novembre 2018 ore 17.00 - 20.00 Sabato 1o Novembre 2018, ore 10.oo - 18:00 Domenica 11 Novembre 2018, ore 10:00 - 18:00

SEDE

CentroCulturale SpazioPiù - Via del Santuario, 156, Pescara


ATTESTATO

Su richiesta, verrà rilasciato un attestato di partecipazione.


RIFERIMENTI BIBLIOGRAFICI

B. Hellinger, Gli ordini dell’amore, Editore Urra;

B. Hellinger, I due volti dell’Amore, Editore Crisalide;

B. Hellinger, Il grande conflitto, Editore Urra;

B. Hellinger - G.Ten Hoeve, Riconoscere ciò che è, Editore Urra;

B. Ulsamer, Senza radici non si vola, Editore Crisalide;

M. Franke-Gricksch, Tu sei uno di noi, Editore Crisalide.


MODALITA’ DI ISCRIZIONE
Per partecipare è necessario prenotarsi telefonicamente, dalle 15.00 alle 19.00 dal lunedì al venerdì, ai numeri: 085.6921231 - 320.4428104. Oppure compila e invia il form sottostante.

INVESTIMENTO SULLA TUA CRESCITA PERSONALE