Pillola 11 • No stress: rispondi energicamente!

Categories: Crescita Personale,Pillole

Sintomi come insonnia, irritabilità, stanchezza… pensieri negativi: problemi di non facile gestione. Combattere tutto ciò spesso significa alimentare ansia, allontanarsi da buone prestazioni. …Che stress!

Niente panico! Potrebbe trattarsi di re-azioni a ciò che accade intorno a te, di segni che il corpo manda e chiedono di essere compresi. Non “eliminati”: ascoltati. Ma cos’è lo stress?!

L’etimo inglese “tensione”, “sforzo” e l’origine latina “stringere”, rappresentano bene l’utilizzo quotidiano del termine: “stress” assume un significato negativo. Ma c’è dell’altro che è utile sapere!

Lo stress è una risposta di adattamento ad un cambiamento, fisico o psichico. Il funzionamento umano segue un ciclo di:

       1. rilassamento,

       2. attivazione,

       3. azione.

Ogni passaggio è importante per completare il successivo: per vivere. Lo stress è la forza che ti attiva. Forse hai già intuito che ogni cambiamento genera stress, che lo stress è un ingrediente importante per mantenere alta la tua vitalità!

Quando non si trasforma in azione, elaborandolo o scaricandolo, rischia di congestionare mente e corpo. Allora alla fase di attivazione seguono la

  • resistenza: l’organismo mobilita la massima energia, la mente cerca strategie efficaci. Se questo non basta subentra la fase di
  • esaurimento: corpo e mente, come una pila esausta, non erogano più energia. La soglia di guardia è stata superata, da tempo, forse.

Lo stress è “cattivo” e “buono”. Ognuno ha la sua soglia. Ri-conoscerla significa poter mantenere la “pila” carica.

PILLOLA 11 – No stress: rispondi energicamente!

(click & download)

Per approfondire

La Pillola 11 è interessante? Ti piacerebbe confrontarti meglio con l’argomento, in una cornice tranquilla ed accogliente? Ora puoi farlo! Per ogni informazione sul tuo ‘pieno di energia’ puoi rivolgerti al 348.4680060 (Dott.ssa Anna Pia Cirilli)
Author: Giorgio Conti

dorita scrive:

Sono pienamente d’accordo….!!! Io sono arrivata a star male anche fisicamente…credo proprio perché il mio corpo e la mente volevano dirmi….Devi far qualcosa, nn lo vedi che ti stai ammalando….agire…cambiare, averne il coraggio…nn è facile, ma io.. piano piano ci sto provando, ascoltando il dolore senza resistergli…ma cedendo…e prendendomi cura di me stessa… Saluti Dorita.

Giorgio Conti scrive:

Sì, cambiare è anche rinunciare a qualcosa: un’esperienza dolorosa che richiede grande forza.
Ma è proprio questo il modo di guadagnare spazio per pensieri, sentimenti, azioni, che parlano del nostro io migliore, in divenire, che possono condurci al nostro personale benessere.
E’ molto importante quello che dici, Dorita, come lo è ciò che stai facendo.
Grazie per le tue parole.